Come ogni professionista, anche il content creator di una struttura ricettiva ha la sua cassetta degli attrezzi. Alle volte la eredita, alle volte la costruisce ma in ogni caso la sua cassetta deve essere in continuo aggiornamento in base al target, alle tendenze e alle esigenze della struttura ricettiva.

Cosa possiamo trovare all’interno di questa cassetta degli attrezzi?

–          Un taccuino e delle matite colorate. Ricordate il post sul clustering? Una mappa concettuale è un buon punto di partenza per la realizzazione dello scheletro di un post.

–          Un calendario editoriale ben costruito. Organizzare e pianificare i contenuti da pubblicare sul blog è la prima cosa da fare per ottenere il massimo dai propri post e non perdere mai un appuntamento.

–          Un archivio di immagini free. Un post non è fatto solo di parole ma anche di immagini che devono avere determinate caratteristiche. Dove possiamo trovarle?

–          Un buon lettore di Feed Rss. Un ottimo strumento per non perdere gli aggiornamenti dei blog che seguiamo e le novità dei migliori influencer di settore.

–          Un buon taccuino digitale come Pocket o Evernote. Grazie a queste applicazioni sarà possibile salvare, archiviare, modificare tutti gli spunti trovati durante la navigazione e ritrovarli successivamente su qualsiasi dispositivo.

Questi sono solo alcuni degli strumenti che scoprirai e imparerai a usare al meglio durante il “Laboratorio di scrittura creativa per strutture ricettive” che si terrà il 18 e il 19 aprile a Villa Pirandello.

improve_your_mind_workshop-blog-ospitalita

Il workshop ti permetterà di scoprire gli strumenti necessari per la gestione funzionale di un blog e ti aiuterà a trovare il modo migliore per organizzare un progetto editoriale legato al mondo della ricettività. Ma il workshop non è solo teoria, infatti dopo il corso sarà possibile svolgere un periodo di stage a Villa Pirandello per mettere in pratica quanto appreso. In questo modo entrerai a far parte del team di blogger che curano il blog dell’Hotel, facendo un’esperienza reale e facendoti conoscere dalla rete Evermind, che ne seguirà e guiderà il lavoro.

 

Dillo ad un amico

autore

Cosa ne pensi ?

Scrivici per avere informazioni sui nostri servizi
o per entrare a far parte del network di smart worker di Evermind