Qualcuno, forse pochi, forse tanti, si starà chiedendo cosa stia succedendo in Evermind. D’altronde, sono oramai 2 mesi che non pubblichiamo alcunchè sul nostro blog ufficiale.

Beh, per spiegarti cosa sta succedendo, voglio prima raccontare un aneddoto.

Artemide, la dea della caccia, si dice che all’età di tre anni , sedutasi sulle ginocchia di suo padre Zeus, gli chiese alcuni desideri:

  • restare sempre vergine ed avere molti nomi;
  • avere un arco ricurvo forgiato dai Ciclopi;
  • poter avere sessanta oceanine e venti ninfe per curare i suoi calzari ed i suoi cani
  • avere tutti i monti che Zeus vorrà dedicarle

La mitologia greca e romana mi ha sempre affascinato, ma non è questo ciò di cui voglio parlarti. Voglio raccontarti che come Artemide volle restare sempre vergine, noi everminders vogliamo mantenere la nostra purezza concettuale e questo ci porta, costantemente, a chiederci cosa stiamo facendo e dove stiamo andando. Spesso questo processo, dispendioso da un punto di vista delle energie che dobbiamo comunque equilibrare con l’attività quotidiana di produzione per i progetti già staccati con i nostri clienti (nuovi o storici che siano), dicevo spesso questo processo porta a dover tagliare delle attività – il blog è, in questa fase, una di queste.

Artemide volle un arco ricurvo per dedicarsi alla caccia, la sua prima passione. Così noi stiamo lavorando alacremente per creare un nuovo canale dove andare a verticalizzare tutti i nostri servizi, i nostri progetti, le nostre idee ed i nostri sogni, quindi la nostra passione primaria. In questo processo creativo stiamo sfruttando ciò che abbiamo appreso sulla gamification durante l’ultimo anno. Questo vuol dire che il nome del nuovo brand, il logo e tutto ciò che andremo ad attivare sarà frutto di un piccolo grande gioco cui gli everminders si son iscritti (e non tutti l’hanno fatto , come daltronde avviene in tutti i giochi :P) – ogni singola scelta è soggetta alla decisione del gruppo, in modo democratico e meritocratico; ogni singola idea, proposta, è soggetta alla decisione del gruppo.

Ci vuole tempo, ma questo porterà ad una nuova entità, nuove persone che collaborerranno in modo attivo e proattivo, insomma nuova linfa per tutti noi.

Infine, Artemide chiese qualcuno che si dedicasse ai suoi calzari ed ai suoi cani ed un posto dove stare. Anche noi continuiamo a lavorare secondo la logica del “dove, come e quando si vuole” – ma forse, per quanto concettualmente bello ed affascinante, dobbiamo inserire qualche regola in più al fine di poter rendere maggiormente produttivo e profittevole per tutti la nostra logica lavorativa ed il nostro metodo, conseguentemente, dovrà essere ulteriormente affinato.

Prossimamente , già la prossima settimana, ci sarà un’importante novità.

stay tuned!

Dillo ad un amico

autore

Cercando l'impossibile, l'uomo ha sempre realizzato e conosciuto il possibile, e coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che sembrava possibile non sono mai avanzati di un sol passo.

Cosa ne pensi ?

Scrivici per avere informazioni sui nostri servizi
o per entrare a far parte del network di smart worker di Evermind